Privacy Policy

EVENTI

Huang Gende

È nato il 18 maggio 1940 a Whenzhou, provincia di Zhejiang, Cina. Il Maestro è  mancato il 31 agosto 2014.

 

Nei suoi studi presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica, tra gli altri sport e discipline apprese lo stile Yang Semplificato e varie forme di wu shu, acquisendo nozioni di base sul massaggio e l’agopuntura.

 

Dopo essersi laureato, iniziò l’insegnamento nelle scuole superiori. Approfondisce e integra le nozioni apprese, applicando i principi yin e yang alle pratiche di allenamento: i suoi allievi conseguono risultati di rilievo nelle competizioni nazionali, e nel contempo mantengono un alto livello energetico.

Nel corso del tempo, il Maestro Gende integra le esperienze di insegnamento delle pratiche sportive con lo studio (da autodidatta) della Medicina Cinese, e l’approfondimento delle pratiche di massaggio e agopuntura.

Continua la pratica del taiji e del wu shu con i suoi maestri che, pur non essendo famosi al di fuori della loro regione, hanno raggiunto livelli ragguardevoli.

Il Taiji che ha creato è frutto dell’integrazione tra la pratica marziale e la cura della salute: una sintesi resa possibile dal costante allenamento e dal continuo approfondimento della medicina cinese, che lui ritiene indissolubilmente legata alla pratica del Taiji Quan e del Qi Gong.

Il maestro Gende occupava e occupa ancora ora un posto di alto livello nella stima di tutti coloro che hanno seguito i suoi insegnamenti: era molto  amato e apprezzato per la dedizione e per la generosità d'animo con la quale si impegnva costantemente a trasmettere e condividere le sue sempre più vaste esperienze e approfondite conoscenze.

La sequenza 24, chiamata Jian Hua Tai Ji  (taiji semplificato), venne codificata in Cina verso la fine degli anni '50 da un comitato sportivo nazionale, composto da numerosi esperti.

Il motivo primo che portò alla creazione di questa sequenza fu quello di rendere il taiji sempre più disponibile al grande pubblico: questo stile viene insegnato in gran parte delle scuole pubbliche e, data la relativa semplicità, è praticato da moltissime persone di tutte le età.

E' normalmente diffuso il concetto che esso sia una semplificazione dello stile Yang, mentre è opportuno evidenziare che si tratta di una forma interstile, in quanto i Maestri che parteciparono al progetto provenivano da diversi stili e scuole.

 

Le caratteristiche che distinguono questa sequenza sono la relativa semplicità dei movimenti  e la lentezza nell'esecuzione, che producono un aumento dello stato fisico e energetico.

 

La forma Yun Hua Taiji del Maestro Gende ha avuto origine da quella semplificata: ne  mantiene la struttura, il numero di figure, e a grandi linee la sequenza; ma è divenuta enormemente piu' complessa ed elaborata, nell’evoluzione di oltre 40 anni di studio e di pratica.

 

La scelta del nome e' sintomatica delle caratteristiche intrinseche della forma: il carattere Yun (muovere, trasportare) rappresenta l'attenzione verso il movimento del sangue e dell'energia all’interno del nostro corpo; il carattere Hua (cambiare, trasformare) indica l'aumento della capacità di realizzare la meravigliosa catena di trasformazione alchemica cibo-sangue-energia.

La sequenza è ricca di posizioni larghe e basse, essenziali per la discesa del qi verso terra, e di movimenti ampi; particolare attenzione viene riservata alle spirali, che danno ai movimenti fluidità e continuità. L'aspetto più importante del lavoro del Maestro Gende è lo studio sulla gestione dell'energia all'interno del corpo, che viene coordinata in modo peculiare al movimento e alla respirazione, allo scopo di aumentare lo stato di salute ed incrementare il benessere psichico e fisico.

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.

  
EU Cookie Directive Module Information